Lo scorcio di Naviglio tra i due ponti; i bassi edifici storici che si specchiano nelle sue acque insieme allo scorrere del tempo e delle stagioni. Questa è l’immagine da cartolina che ci rappresenta ma…c’è molto di più!

Paese tra i più verdi del sud-ovest milanese, ben 24kmq rientrano nel confini del Parco Agricolo Sud Milano, Gaggiano si completa con le frazioni di Bonirola, che si incontra lungo il Naviglio verso Milano, i due borghi agricoli di San Vito e di Fagnano a nord del canale, Barate fra i campi a sud e, a breve distanza da Barate, Vigano Certosino.

Tutt’intorno, le campagne. Con i paesaggi che sorprendono e che caratterizzano ogni stagione: i profumi e i colori dell’autunno; le cascine che emergono dalla nebbia e la neve che si posa sui campi; i trattori che lavorano la terra e l’aria fresca e pungente delle prime giornate di primavera; le risaie irrorate dall’acqua come specchi che rimandano il paesaggio all’infinito; la luce e la sensazione di libertà di un’estate all’aria aperta.

Sul territorio troverete numerose cascine, lineari e accoglienti come il paesaggio che le circonda. Ci si immerge nel silenzio della campagna tra cinguettii, gracidii di rane e lo scorrere dei ruscelli e se ne assaporano i profumi.
Si viaggia con la memoria o con la fantasia pensando alla vita passata tra feste sull’aia, lavoro nei campi e racconti d’inverno nelle stalle, a riscaldarsi tra storie vere ed inventate.
Alcune di esse oggi affiancano attività di agriturismo alla normale attività agricola, vendendo anche direttamente i prodotti del loro lavoro.

Sorprendono anche i luoghi di interesse più culturale tra i quali il posto d’onore spetta alla Certosa di Vigano con l’oratorio di Sant’Ippolito i cui affreschi sono opera di Aurelio e Giovan Pietro Luini, figli del celebre Bernardino Luini (una mostra a Palazzo Reale nel 2014 ha reso omaggio a Luini e i suoi figli).

Durante le vostre escursioni, potrete fermarvi a pranzo o a cena in uno dei numerosi ristoranti di Gaggiano e delle sue frazioni: per tutti i gusti e per tutte le tasche, alcuni con una consolidata fama nel panorama della ristorazione del territorio.

Inoltre la stagione teatrale sempre interessante presso l’Auditorium, le mostre e gli eventi all’insegna della tradizione e della cultura locale.

Venite a trovarci. Camminando o pedalando “senza fretta” per riappropiarvi del tempo e per tornare in contatto con la natura: escursioni in giornata oppure di più giorni alla scoperta del territorio tra l’Abbiatense e il Magentino, tra i Navigli e il Ticino.

Benvenuti a Gaggiano !

Marzia Zucca
Consigliera con delega al turismo e valorizzazione del territorio